Come posso togliermi dalla testa l'immagine di Dio come un Dio d'ira ed autoritario?


Domanda: "Come posso togliermi dalla testa l'immagine di Dio come un Dio d'ira ed autoritario?"

Risposta:
Forse aiuterà considerare una delle affermazioni più importanti della Bibbia: "Dio è amore" (1 Giovanni 4:8). Non è mai stata fatta una dichiarazione più importante di questa: Dio è amore. Si tratta di un'affermazione profonda. Dio non ama semplicemente; Egli è amore. La Sua natura e la Sua essenza sono amore. L'amore permea il Suo stesso essere ed infonde tutti i Suoi altri attributi, persino la Sua ira. Quando vediamo Dio adirato, per noi potrebbe essere d'aiuto renderci conto che la Sua ira viene filtrata dal Suo grande amore.

Dovremmo anche capire che Dio non è mai adirato con i Suoi figliuoli, quelli che sono venuti a Cristo in fede per il perdono dal peccato. Tutta la Sua ira si è già diretta contro il Suo stesso Figliuolo, sulla croce, e pertanto Dio non sarà mai più adirato verso coloro per i quali Cristo è morto. La Bibbia ci dice che "Dio […] si adira ogni giorno contro i malfattori" (Salmo 7:11), ma noi che apparteniamo a Cristo non siamo "malfattori." Agli occhi di Dio siamo perfetti, perché quando Egli ci guarda, vede Gesù. "Poiché egli ha fatto essere peccato per noi colui che non ha conosciuto peccato, affinché noi potessimo diventare giustizia di Dio in lui" (2 Corinzi 5:21). L'ira di Dio contro il nostro peccato si è riversata tutta su Gesù, sulla croce; pertanto, se abbiamo riposto fede in Cristo, Egli non si adirerà mai più contro di noi. Lo ha fatto per via del Suo grande amore per la Sua gente.

Il fatto che Dio sia amorevole non neutralizza il Suo requisito santo di perfezione. Ad ogni modo, perché Egli è amorevole, ha mandato Cristo a morire sulla croce al posto nostro, e ciò ha completamente soddisfatto il requisito divino di perfezione. Perché Egli è amorevole, Dio ha fornito una via affinché l'uomo non fosse più separato da Lui per via del peccato, ma che al contrario fosse in grado di instaurare una relazione con Lui come parte della famiglia di Dio, parte ottenuta grazie all'opera compiuta da Cristo sulla croce (Giovanni 1:12; 5:24).

Se, pur sapendo queste cose, vediamo ancora Dio come un Dio d'ira ed autoritario, probabilmente non siamo sicuri della nostra relazione con Lui. La Bibbia ci incoraggia dicendo: "Esaminate voi stessi per vedere se siete nella fede" (2 Corinzi 13:5). Se dubitiamo che apparteniamo davvero a Cristo, abbiamo solo bisogno di pentirci e chiederGli di salvarci. Egli perdonerà i nostri peccati e ci concederà il Suo Spirito Santo, che vivrà nei nostri cuori e ci assicurerà che siamo i Suoi figliuoli. Una volta che siamo sicuri di appartenerGli, ci possiamo avvicinare a Lui leggendo e studiando la Sua Parola e chiedendoGli di manifestarSi secondo la Sua vera natura. Dio ama ognuno di noi e desidera avere una relazione personale con ciascuno. Egli ci ha assicurato che, se lo cerchiamo con tutto il nostro cuore, lo troveremo con certezza (Geremia 29:13; Matteo 7:7–8). Allora Lo conosceremo davvero, non come un Dio d'ira ed autoritario, ma come Padre amorevole e pieno di grazia.

English


Torna alla home page italiana

Come posso togliermi dalla testa l'immagine di Dio come un Dio d'ira ed autoritario?