Cosa dice la Bibbia riguardo agli incubi?



 

Domanda: "Cosa dice la Bibbia riguardo agli incubi?"

Risposta:
Gli incubi vengono definiti come sogni che producono una forte reazione emotiva negativa, come paura o terrore. Chi soffre di incubi di solito si sveglia in uno stato di angoscia estrema, persino al punto di avere una seria reazione fisica: battito accelerato, sudore, nausea - e spesso non è in grado di tornare a dormire subito dopo. Le cause degli incubi sono varie. I bambini, a causa delle loro immaginazioni iperattive, sono più propensi agli incubi, alcuni dei quali talmente brutti che si svegliano urlando e piangendo. Episodi estremi di questo genere di incubi vengono anche definiti "terrori notturni". Mangiare certi cibi poco prima di andare a dormire può scatenare un incubo, così come guardare film dell’orrore. Andare a letto angosciati per le circostanze della vita, dopo un litigio o una discussione può anche causare incubi a causa dell’attività celebrale continua durante il sonno.

Non c’è dubbio che gli incubi possano essere estremamente inquietanti, ma essi hanno anche un significato spirituale? I sogni e le visioni sono menzionati nella Bibbia, e Dio a volte ha usato il sogno per comunicare con i Suoi profeti e altre persone. Dio parlò ad Abimelech in Genesi 20 in sogno, avvertendolo di non toccare la moglie di Abramo, Sara. Altri sogni includono la scala di Giacobbe (Genesi 28), Il sogno di Giuseppe che i suoi fratelli lo avrebbero servito e che lo condusse alla cattività in Egitto (Genesi 37), così come la sua interpretazione dei sogni del Faraone (Genesi 40-41) che lo portarono a diventare il secondo uomo più importante d’Egitto. Il Signore o un Suo angelo apparvero in sogno ad altri personaggi nella Bibbia, inclusi Salomone (1 Re 3), Nabucodonosor (Daniele 2), Giuseppe (Matteo 2) e la moglie di Pilato (Matteo 27). Nessuno di questi sogni, tuttavia, con la possibile eccezione di quello della moglie di Pilato, può essere realmente definito un incubo. Dunque sembrerebbe che Dio di solito non parli alle persone tramite gli incubi.

Alcune persone pensano che, durante un incubo Satana o i suoi demoni si stiano infiltrando nella loro mente, ma non c’è alcun passaggio della Bibbia che lo confermi direttamente. Con la possibile eccezione di un sogno che Eliphaz sostenne di avere, non esistono episodi biblici di forze demoniache che comunichino con le persone durante sogni o incubi. Molto probabilmente, gli incubi non sono altro che il modo in cui la mente fa fronte alle paure e alle preoccupazioni mentre continua a operare durante i cicli del sonno. Se un cristiano sperimenta incubi continui, frequenti, che interrompono il sonno e causano disturbi emotivi, forse è appropriato cercare aiuto medico. Ma, come in tutte le cose, la preghiera è sempre l‘arma più potente contro ogni tipo di angoscia emozionale o spirituale. Pregare per quindici o venti minuti prima di dormire è il modo più efficiente per calmare il cuore e la mente e prepararsi a una notte di sonno ristoratore. Come in tutte le cose, Dio garantisce saggezza (Giacomo 1:5) e pace a chi le cerca: "Non siate in ansietà per cosa alcuna, ma in ogni cosa le vostre richieste siano rese note a Dio mediante preghiera e supplica, con ringraziamento. E la pace di Dio, che sopravanza ogni intelligenza, custodirà i vostri cuori e le vostre menti in Cristo Gesú" (Filippesi 4:6–7).


Torna alla home page italiana

Cosa dice la Bibbia riguardo agli incubi?