Cosa dice la Bibbia riguardo ai Bibbia-Vampiri?



 

Domanda: "Cosa dice la Bibbia riguardo ai Bibbia-Vampiri?"

Risposta:
La popolarità dei romanzi per adolescenti della serie Twilight ha dato luogo a un rinnovato interesse nei vampiri. Il vampiro è un essere mitologico che si dice sopravviva bevendo il sangue delle altre persone, di solito mordendo loro il collo. In seguito al morso ricevuto, anche la vittima diventa un vampiro e parte a sua volta alla ricerca di nuove vittime. La leggenda del vampiro può esser fatta risalire al folclore medievale dell’Europa dell’Est, ma variazioni nei racconti di creature simili ai vampiri esistono anche in Africa, Asia e dall’America del Nord fino a quella del Sud.

L’attuale mania dei vampiri ha in realtà le sue radici in due romanzi semi-romantici del 19esimo secolo, Il Vampiro di John Polidori (1819) e Dracula di Bram Stoker (1897). Questi due romanzi sono i progenitori del genere romantico del vampiro nella sfera della narrativa fantasy. Il seducente "bacio del vampiro" ha generato un fascino allettante, specialmente per le giovani donne. Quel fascino, insieme alla sindrome da "frutto proibito", è alla base della popolarità della serie Twilight. L’attrazione romantica/sessuale verso il sofisticato e garbato vampiro, il Conte Dracula, come rappresentato da Frank Langella nel film Dracula (1979), è un esempio del fascino del vampiro. Lo slogan del film è: "Nel corso della storia ha riempito i cuori degli uomini di terrore e i cuori delle donne di desiderio".

Mentre la narrativa fantasy come Twilight è probabilmente per gran parte innocua, un interesse ossessivo nei confronti dei vampiri (o per streghe, fantasmi e altri personaggi dell’occulto) può essere nel migliore dei casi malsana e nel peggiore pericolosa. Dipende dallo stato spirituale nel quale si trova la persona il cui interesse viene stuzzicato da questi argomenti. Una ragazza debole ed emotivamente fragile, per esempio, la cui vita sia caratterizzata da stress familiare, problemi di auto-stima e mancanza di forti modelli di comportamento, potrebbe rischiare di sviluppare un interesse malsano nei confronti dell’occulto. Tale interesse può renderla suscettibile all’attacco di demoni nella sua mente e nel suo spirito. Satana, come sappiamo, è il nemico delle nostre anime, che "va attorno come un leone ruggente cercando chi possa divorare" (1 Pietro 5:8). Ecco perché Dio, nella Sua saggezza, vieta le pratiche dell’occulto, definendole una "abominazione" e "odiose" (Deuteronomio 18:9-12).

Cosa deve pensare il cristiano dei vampiri e della narrativa vampirica? Ci viene ricordato in Filippesi 4:8 di riempire la nostra mente con "tutte le cose che sono veraci, tutte le cose che sono oneste, tutte le cose che sono giuste, tutte le cose che sono pure, tutte le cose che sono amabili, tutte le cose che sono di buona fama, se vi è qualche virtú e se vi è qualche lode.” Sebbene ci siano degli elementi di nobiltà nei libri di Twilight, ci sono anche elementi inerenti alle tenebre e all’occulto. C’è una forte attrazione verso "l’eroe" del libro, il vampiro Edward. È attraente, seducente, una figura carismatica che ha molto fascino per le adolescenti. L’autrice rappresenta con abilità un personaggio bello, romantico, perfetto (nonostante abbia alcuni difetti); il tipo di ragazzo al quale sono attratte tutte le adolescenti. Il problema sorge dall’idealizzazione del personaggio e dalla ricerca di un ragazzo simile a lui nella realtà. Nessun essere umano può essere all’altezza di tale ideale. Le ragazze e le giovani donne cristiane dovrebbero cercare la bellezza e la perfezione in Cristo. Quando capiscono la vera bellezza del carattere, saranno in grado di riconoscerla nel giovane uomo che Dio conduce a loro come marito.

In sintesi, questo significa che i cristiani dovrebbero completamente evitare la narrativa vampirica? Per alcune famiglie, la risposta è sì. Per altre, la risposta è no. I genitori la cui figlia adolescente o pre-adolescente sia interessata alla serie dovrebbero leggerla prima loro stessi, discuterla con la ragazza e forse evidenziare in quali punti contraddice la Parola di Dio. Una discussione analitica di questo genere può fare molto per fugare la seduzione che circonda il mito del vampiro. Alla fine, la decisione sul materiale di lettura adatto ai bambini e agli adolescenti cristiani è responsabilità dei genitori.


Torna alla home page italiana

Cosa dice la Bibbia riguardo ai Bibbia-Vampiri?