Ci sarà il matrimonio in cielo?



Domanda: "Ci sarà il matrimonio in cielo?"

Risposta:
La Bibbia afferma che “alla risurrezione né si prende né si dà moglie; ma i risorti son come angeli ne' cieli” (Matteo 22:30). Questa risposta fu data da Gesù ad un quesito riguardante chi sarebbe stato il marito di una donna che era stata sposata varie volte nel corso della sua vita (Matteo 22:13-28). Sembra chiaro che non ci sarà il matrimonio in cielo. Ma ciò non significa che un marito ed una moglie non si conosceranno più in cielo. Non significa neppure che un marito ed una moglie non avranno una relazione speciale in cielo. Sembra indicare tuttavia che mariti e mogli non saranno più sposati in cielo.

Probabilmente non ci sarà matrimonio in cielo per il semplice motivo che non ce ne sarà bisogno. Quando Dio ha stabilito il matrimonio, lo ha fatto per adempiere determinati bisogni. In primo luogo, vide che ad Adamo serviva una compagna: “Poi l'Eterno Iddio disse: 'Non è bene che l'uomo sia solo; io gli farò un aiuto che gli sia convenevole'” (Genesi 2:18). Eva fu la soluzione alla solitudine di Adamo e anche al suo bisogno di un “aiuto convenevole”, qualcuno che lo avrebbe affiancato come compagna per la vita. In cielo non ci sarà più la solitudine, né ci sarà bisogno di aiuti convenevoli. Saremo circondati da miriadi di credenti e di angeli (Apocalisse 7:9) e tutti i nostri bisogni saranno soddisfatti, incluso il bisogno di compagnia.

In secondo luogo, Dio ha creato il matrimonio come un mezzo per la procreazione e per riempire la terra di esseri umani. Il cielo tuttavia non sarà popolato tramite la procreazione. Coloro che andranno in cielo lo faranno in base alla loro fede nel Signore Gesù Cristo e non saranno creati per mezzo della riproduzione. Non c’è quindi bisogno del matrimonio in cielo perché non c’è nel procreazione né solitudine.


Torna alla home page italiana

Ci sarà il matrimonio in cielo?