www.GotQuestions.org/Italiano




Domanda: "Che cosa dice la Bibbia sul matrimonio interrazziale?"

Risposta:
La legge dell’Antico Testamento comandava agli Israeliti di non contrarre un matrimonio interrazziale (Deuteronomio 7:3-4). Il motivo di questo era che, se gli Israeliti avessero contratto matrimonio con persone idolatre, pagane e infedeli, sarebbero stati sviati da Dio. Nel Nuovo Testamento viene esposto un principio simile, ma a un livello assai diverso: “Non vi mettete con gli infedeli sotto un giogo che non è per voi; infatti che rapporto c’è tra la giustizia e l’iniquità? O quale comunione tra la luce e le tenebre?” (2 Corinzi 6:14). Così come agli Israeliti (credenti nell’unico vero Dio) fu comandato di non sposare i non credenti, così ai cristiani (credenti nell’unico vero Dio) è comandato di non sposare i non credenti. Per rispondere specificamente a questa domanda, diciamo che no, la Bibbia non afferma che il matrimonio interrazziale sia sbagliato.

Una persona dovrebbe essere giudicata per il suo carattere, non per il colore della sua pelle. Noi tutti dovremmo stare attenti a non mostrare favoritismi ad alcuno, né a essere prevenuti o razzisti verso gli altri (Giacomo 2:1-10, cfr. specialmente i vv. 1 e 9). Il criterio di un/a cristiano/a per scegliere una/un compagna/o dovrebbe essere sempre di scoprire se la persona a cui è interessato/a sia cristiana (2 Corinzi 6:14), se cioè sia nata di nuovo mediante la fede in Gesù Cristo (Giovanni 3:3-5). La fede in Cristo, non il colore della pelle, è il criterio biblico per scegliere una/un compagna/o. Il matrimonio interrazziale non è una questione di giusto o sbagliato, ma di sapienza, discernimento e preghiera.

L’unico motivo per cui il matrimonio interrazziale dovrebbe essere considerato attentamente è per le difficoltà che una coppia di sangue misto potrebbe sperimentare, visto che gli altri potrebbero avere difficoltà ad accettarla. Molte coppie interrazziali sperimentano discriminazione e scherno, talvolta perfino dalle loro stesse famiglie. Alcune coppie interrazziali sperimentano difficoltà quando i loro figli hanno tonalità epidermiche di diverse sfumature rispetto ai genitori o ai fratelli e alle sorelle. Nel caso dovesse decidere di sposarsi, una coppia interrazziale ha bisogno di prendere in considerazione queste cose e di esserne preparata. Però, lo ripeto: l’unica restrizione biblica imposta a chi un/a cristiano/a dovrebbe sposare è che l’altra persona sia un membro del Corpo di Cristo.


© Copyright 2002-2014 Got Questions Ministries.