www.GotQuestions.org/Italiano




Domanda: "Che cosa dovrei cercare in una moglie?"

Risposta:
Il rapporto personale più importante che un uomo possa avere, al di fuori del suo rapporto spirituale con Dio attraverso il Signore Gesù Cristo, è il rapporto con sua moglie. Nel processo di trovare una moglie, il principio più importante è di cercare una donna che ha una fede personale in Gesù Cristo. L’apostolo Paolo dice che non bisogna mettersi sotto un “giogo ineguale” con non credenti (2 Corinzi 6:14). Se un uomo ed una donna non sono in completo accordo su questa questione fondamentale, non ci po’ essere un matrimonio prospero come Dio vuole.

Tuttavia non è sufficiente sposare una credente per avere la garanzia della piena esperienza di essere “sotto un giogo eguale”. Il fatto che una donna sia una Cristiana non significa automaticamente che sarà adatta spiritualmente a te. Ha i tuoi stessi obiettivi spirituali? Ha le tue stesse convinzioni dottrinali? Ha la tua stessa passione per Dio? Le qualità di una potenziale moglie sono di importanza vitale. Troppi uomini si sposano sul fondamento delle emozioni o della mera attrazione fisica, e ciò spesso conduce al disastro.

Quali sono alcune qualità da cercare in una moglie? La Scrittura ci fornisce alcuni principi che possono aiutarci a creare un giusto quadro. In primo luogo dovrebbe essere una donna sottomessa nel suo rapporto spirituale con il Signore. L’apostolo Paolo dice che moglie si deve sottomettere a suo marito come al Signore (Efesini 5:22-24). Se una donna non è sottomessa al Signore, è improbabile che considererà la sottomissione a suo marito come una componente necessaria per il suo benessere spirituale. Non possiamo soddisfare le aspettative di altri fino a quando non permettiamo a Dio di riempirci di Sé stesso. Una donna che ha messo Dio al centro della sua vita è una buona candidata come moglie.

Nel dare istruzioni intorno ai leader nella chiesa, Paolo fornisce anche alcune descrizioni del carattere di una donna: “Parimente siano le donne dignitose, non maldicenti, sobrie, fedeli in ogni cosa” (1 Timoteo 3:11). In altre parole, la donna non deve essere troppo orgogliosa, deve sapere quando parlare e quando stare in silenzio, e deve essere capace di occupare fiduciosamente il suo posto accanto al marito. E’ una donna che si preoccupa in primo luogo del suo rapporto con il Signore e della sua crescita spirituale.

Le responsabilità del matrimonio sono maggiori per il marito, perché Dio lo ha posto come capo della moglie e della famiglia. Il suo essere capo è modellato secondo il rapporto tra Cristo e la chiesa (Efesini 5:25-33). E’ un rapporto fondato nell’amore. Come Cristo ha amato la chiesa e ha dato Sé stesso per lei, così il marito deve amare sua moglie come il proprio corpo. Quindi il rapporto spirituale personale con il Signore è di enorme importanza nel garantire il successo del suo matrimonio e della sua famiglia. La disponibilità al sacrificio e la forza di scegliere di essere un servo dedicato al miglioramento del suo matrimonio sono i segni di un uomo spirituale che matura e che onora Dio. Scegliere una moglie in modo saggio e in base a qualifiche bibliche è importante, ma è altrettanto importante come uomini curare la nostra crescita costante spirituale e la sottomissione a Dio. Un uomo che cerca di essere un uomo di Dio sarà capace di aiutare sua moglie ad essere la donna che Dio vuole e sarà capace di costruire il matrimonio per farlo diventare l’unione in Dio che sia lui sia sua moglie desiderano.

© Copyright 2002-2014 Got Questions Ministries.