www.GotQuestions.org/Italiano




Domanda: "Che cosa dice la Bibbia sugli angeli?"

Risposta:
Gli angeli sono esseri spirituali personali che presentano gli aspetti dell’intelligenza, delle emozioni e della volontà. Questo vale tanto per gli angeli buoni quanto per quelli cattivi. Gli angeli possiedono un’intelligenza (Matteo 8:29; 2 Corinzi 11:3; 1 Pietro 1:12), mostrano delle emozioni (Luca 2:13; Giacomo 2:19; Apocalisse 12:17) e dimostrano di avere una volontà (Luca 8:28-31: 2 Timoteo 2:26; Giuda 6). Gli angeli sono esseri spirituali (Ebrei 1:14), senza un vero corpo fisico. Il fatto che essi non abbiano un corpo non influisce sul fatto che abbiano una personalità (così come non influisce su Dio).

La conoscenza che possiedono gli angeli è limitata al fatto che essi sono esseri creati. Questo significa che non conoscono tutto come Dio (Matteo 24:36). Tuttavia, essi sembrano avere davvero una conoscenza superiore a quella degli esseri umani, il che potrebbe essere dovuto a tre cause: (1) gli angeli sono stati creati come un livello superiore rispetto agli esseri umani; pertanto, essi possiedono per natura una maggiore conoscenza; (2) gli angeli studiano la Bibbia e il mondo più a fondo di quanto non facciano gli esseri umani, acquisendone maggiore conoscenza (Giacomo 2:19; Apocalisse 12:12); (3) gli angeli acquisiscono conoscenza attraverso la lunga osservazione delle attività umane. Diversamente dagli esseri umani, gli angeli non devono studiare il passato; lo hanno sperimentato. Pertanto, sanno in che modo gli altri hanno agito e reagito nelle situazioni e possono prevedere con un maggior grado di accuratezza come potremmo agire noi in circostanze simili.

Sebbene essi abbiano una volontà, come tutte le creature gli angeli sono sottoposti alla volontà di Dio. Gli angeli buoni sono mandati da Dio ad aiutare i credenti (Ebrei 1:14). Ecco alcune attività che la Bibbia attribuisce agli angeli:

A. lodano Dio (Salmi 148:1, 2; Isaia 6:3);
B. adorano Dio (Ebrei 1:6; Apocalisse 5:8-13);
C. si rallegrano in ciò che fa Dio (Giobbe 38:6-7);
D. servono Dio (Salmi 103:20; Apocalisse 22:9);
E. compaiono al cospetto di Dio (Giobbe 1:6; 2:1);
F. sono strumenti dei giudizi di Dio (Apocalisse 7:1; 8:2);
G. portano le risposte alle preghiere (Atti 12:5-10);
H. aiutano a conquistare le persone a Cristo (Atti 8:26; 10:3);
I. osservano la condotta, il lavoro e le sofferenze dei cristiani (1 Corinzi 4:9; 11:10; Efesini 3:10; 1 Pietro 1:12);
J. incoraggiano in periodi di pericolo (Atti 27:23,24);
K. si prendono cura dei giusti nel momento della morte (Luca 16:22).

Gli angeli sono di un ordine d’esistenza completamente diverso rispetto agli esseri umani. Questi ultimi non diventano angeli dopo la morte. Gli angeli non diventeranno mai esseri umani, e mai lo sono stati. Dio ha creato gli angeli così come ha creato l’umanità. La Bibbia non afferma mai che gli angeli siano stati creati a immagine e somiglianza di Dio come lo sono gli esseri umani (Genesi 1:26). Gli angeli sono esseri spirituali che possono assumere forma fisica fino a un certo punto. Gli esseri umani sono anzitutto esseri fisici, ma con un aspetto spirituale. La cosa più importante che possiamo imparare dagli angeli è la loro ubbidienza immediata e cieca ai comandi di Dio.

© Copyright 2002-2014 Got Questions Ministries.