www.GotQuestions.org/Italiano




"Libro di Michea"

Autore: l'autore del libro è il Profeta Michea (Michea 1:1).

Datazione: il libro di Michea fu probabilmente scritto tra il 735 ed il 700 a.C.

Scopo del Libro: il messaggio del libro di Michea è un insieme complesso di giudizio e speranza. Da un lato, le profezie annunciano il giudizio su Israele per i peccati sociali, per la leadership corrotta e per l'idolatria, giudizio che doveva culminare nella distruzione della Samaria e di Gerusalemme. Dall'altro lato invece, il libro proclama non solo la salvezza della nazione, ma la trasformazione e l'esaltazione di Israele e di Gerusalemme. I messaggi di speranza e distruzione non son necessariamente contraddittori, poiché la trasformazione può avvenire solo dopo il giudizio.

Versetti chiave: Michea 1:2, "Ascoltate, o popoli tutti! Presta attenzione, o terra, con tutto quello che è in te! Il Signore, DIO, sia testimone contro di voi, il Signore dal suo tempio santo.”

Michea 5:2, "Perciò egli li darà in mano ai loro nemici, fino al tempo in cui colei che deve partorire partorirà; e il resto dei suoi fratelli tornerà a raggiungere i figli d'Israele»."

Michea 6:8, "O uomo, egli ti ha fatto conoscere ciò che è bene; che altro richiede da te il SIGNORE, se non che tu pratichi la giustizia, che tu ami la misericordia e cammini umilmente con il tuo Dio?."

Michea 7:18-19, "Quale Dio è come te, che perdoni l'iniquità e passi sopra alla colpa del resto della tua eredità? Egli non serba la sua ira per sempre, perché si compiace di usare misericordia. Egli tornerà ad avere pietà di noi, metterà sotto i suoi piedi le nostre colpe e getterà in fondo al mare tutti i nostri peccati."

Breve riassunto: il profeta condanna i regnanti, i sacerdoti ed i Profeti d'Israele che deviano il popolo. Sarà a causa delle loro azioni che Gerusalemme sarà distrutta. Il profeta Michea annuncia la salvezza del popolo che da Gerusalemme andrà in Babilonia. La narrazione termina con un'esortazione a Gerusalemme a distruggere le nazioni che si son alleate contro di essa. Il regnante ideale sarebbe venuto da Betlemme per difendere la nazione ed il profeta annuncia il trionfo di coloro che son rimasti della discendenza di Giacobbe e preannuncia il giorno in cui Yahweh ripulirà la nazione dall'idolatria e dalla dipendenza dalla forza militare. Il profeta crea un efficace e conciso riassunto di ciò che viene richiesto per la giustizia e fedeltà, annunciando il giudizio su coloro che hanno seguito le vie di Omri e Ahab. Il libro termina con una liturgia profetica che bilancia gli elementi del lamento. Israele confessa i propri peccati ed è così assicurato sulla salvezza data dalle potenti azioni di Yahweh.

Profezie: Michea 5:2 è una profezia messianica citata dai magi che cercavano il re nato a Betlemme (Matteo 2:6). Questi re provenienti dall'Est erano familiari con le scritture Ebraiche perciò sapevano che dal piccolo villaggio di Betlemme sarebbe giunto il Principe di Pace, la Luce del Mondo. Il messaggio di peccato, pentimento e salvezza dato da Michea trova la sua risposta in Gesù Cristo, il quale rappresenta la redenzione dei nostri peccati (Romani 3:24-25) e l'unica via a Dio (Giovanni 14:6).

Applicazione pratica: Dio ci avverte su cosa dovremmo fare per non soffrire la Sua ira. Se i Suoi avvertimenti sono ignorati ed il sacrificio di Suo figlio viene rifiutato, il giudizio è certo. Colui che crede in Cristo sarà disciplinato da Dio, non in base all'odio, ma con amore. Egli sa che il peccato distrugge ed Egli vuole che siamo integri. L'integrità è la promessa della restaurazione che attende coloro che son stati a Lui obbedienti.

© Copyright 2002-2014 Got Questions Ministries.