www.GotQuestions.org/Italiano



Libro di Efesini

Autore: Efesini 1:1 identifica l’autore nell’apostolo Paolo.

Quando è stato scritto: Il Libro di Efesini è stato scritto probabilmente tra il 60 e il 63 d.C.

Perché è stato scritto: Paolo voleva far ricevere questa lettera a tutti coloro che desideravano raggiungere la maturità cristiana. Racchiusa nel libro di Efesini vi è la disciplina necessaria per trasformare noi stessi in veri figli di Dio. Inoltre, uno studio di Efesini, può contribuire a fortificare e a costituire il credente così da poter soddisfare lo scopo e la vocazione che Dio ci ha dato. Lo scopo di questa epistola è quello di rafforzare e di dotare la chiesa di maturità. Il libro di Efesini presenta una visione equilibrata del corpo di Cristo e della sua importanza nel sistema di Dio.

Versetti chiave: Efesini 1:3 “Benedetto sia Dio, Padre del Signor nostro Gesú Cristo, che ci ha benedetti con ogni benedizione spirituale nei luoghi celesti in Cristo”

Efesini 2:8-10 “ Voi infatti siete stati salvati per grazia, mediante la fede, e ciò non viene da voi, è il dono di Dio, non per opere, perché nessuno si glori. Noi infatti siamo opera sua, creati in Cristo Gesú per le buone opere che Dio ha precedentemente preparato, perché le compiamo.”

Efesini 4:4-6: “ Vi è un unico corpo e un unico Spirito, come pure siete stati chiamati nell'unica speranza della vostra vocazione.Vi è un unico Signore, un'unica fede, un unico battesimo, un Dio unico e Padre di tutti, che è al di sopra di tutti, fra tutti e in voi tutti.”

Efesini 5:21 “Sottomettetevi gli uni agli altri nel timore di Cristo.”

Efesini 6:10-11 “Del resto, fratelli miei, fortificatevi nel Signore e nella forza della sua potenza. Rivestitevi dell'intera armatura di Dio per poter rimanere ritti e saldi contro le insidie del diavolo”

Breve riassunto: La dottrina occupa la maggior parte del libro di Efesini. Circa la metà della dottrina contenuta in questa epistola, si riferisce alla nostra posizione in Cristo e ciò ha un impatto pratico sulla nostra vita. Troppo spesso chi insegna questo libro tende a bypassare tutte le istruzioni fondamentali e vanno direttamente al capitolo conclusivo. È questo infatti il capitolo che sottolinea la guerra o la lotta dei santi. Tuttavia, per beneficiare appieno del contenuto di questa epistola, è necessario cominciare dall’inizio dell’insegnamento di Paolo e quindi dall’inizio di questa lettera.

In primo luogo, in quanto seguaci di Cristo, dobbiamo comprendere appieno chi Dio dichiara che noi siamo. Dobbiamo anche essere radicati nella conoscenza di ciò che Dio fa per tutta l'umanità. In secondo luogo, la nostra esistenza e il nostro cammino devono essere esercitati e rafforzati. Questo processo deve continuare fino a quando non ci troviamo più a vacillare e a barcollare di fronte ai falsi insegnamenti e agli inganni degli uomini.

Il libro scritto da Paolo, si divide in tre parti principali. (1) I capitoli da uno a tre introducono i principi che riguardano le azioni di Dio. (2) I capitoli quattro e cinque presentano delle regole riguardanti la nostra attuale esistenza. (3) Il sesto capitolo presenta i principi riguardanti la nostra lotta quotidiana.

Anticipazioni: Il collegamento principale all'Antico Testamento nella lettera agli Efesini, è il sorprendente (per gli ebrei) concetto di Chiesa come corpo di Cristo (Efesini 5:32). Questo incredibile mistero (una verità non rivelata in precedenza) della chiesa, è che "i Gentili sono eredi con Israele, gli stessi membri di un solo corpo e partecipi insieme della promessa in Cristo Gesù" (Efesini 3:06). Questo è stato un mistero completamente nascosto dai santi dell'Antico Testamento (Efesini 3:5, 9). Gli Israeliti, i veri seguaci di Dio, avevano sempre creduto che solo loro erano il popolo eletto di Dio (Deuteronomio 7:6). Era estremamente difficile quindi accettare i Gentili ad uno status uguale e ciò ha causato molte controversie tra credenti ebrei e convertiti Gentili. Paolo parla anche del mistero della Chiesa come la "sposa di Cristo", un concetto finora sconosciuto nell'Antico Testamento.

Applicazioni pratiche: Forse più di ogni altro libro della Bibbia, il libro di Efesini enfatizza il legame tra la sana dottrina e l’aspetto pratico della vita cristiana. Troppe persone ignorano la "teologia" e vogliono invece discutere solo le cose che sono "pratiche". In Efesini, Paolo sostiene che la teologia sia pratica. Per vivere la volontà di Dio per noi nella nostra vita pratica, dobbiamo prima capire chi siamo in Cristo dottrinalmente.

© Copyright 2002-2014 Got Questions Ministries.