www.GotQuestions.org/Italiano




L’analisi del Nuovo Testamento

Il Nuovo Testamento si divide in cinque parti: i Vangeli (da Matteo a Giovanni), la storia (Libro degli Atti), le Lettere Paoline (Da Romani a Filemone), le Epistole Generali (Da Ebrei a Giuda) e la profezia (il libro dell’Apocalisse). Il Nuovo Testamento fu scritto, approssimativamente dal 45 d.C. all’anno 95 d.C. Il Nuovo Testamento fu scritto in greco Koinè (Greco comune, la forma del linguaggio parlato nel primo secolo d.C.).

I Vangeli ci danno quattro diversi, ma non contraddittori, resoconti della nascita, della vita, del ministero, della morte e della resurrezione di Gesù Cristo. I Vangeli dimostrano come Gesù fu il Messia promesso dell’Antico Testamento e la preparazione per l’insegnamento di tutto il resto del Nuovo Testamento. Il Libro degli Atti riporta le opere degli apostoli di Gesù, gli uomini che Gesù mandò nel mondo a proclamare il Vangelo della salvezza. Atti parla dell’inizio della chiesa e della sua rapida crescita nel primo secolo d.C. Le Epistole Paoline, scritte dall’apostolo Paolo, sono lettere a chiese specifiche – fornire la dottrina cristiana ufficiale e la pratica che dovrebbe seguire alla dottrina. Le Epistole Generali completano le Epistole Paoline con ulteriore insegnamento ed applicazione. Il Libro dell’Apocalisse profetizza gli eventi che avverranno alla fine dei tempi.

Un’analisi del Nuovo Testamento è uno studio potente e appagante. Il Nuovo Testamento ci dice della morte di Gesù sulla croce fatta al posto nostro – e quale dovrebbe essere la nostra risposta alla sua morte. Il Nuovo Testamento focalizza sul dare insegnamenti solidi insieme a risultati pratici che dovrebbero seguire quell’insegnamento. Segue lista delle sintesi dei libri del Nuovo Testamento. Speriamo, sinceramente, che troverete beneficio nel vostro cammino con Cristo.

© Copyright 2002-2014 Got Questions Ministries.