Oggi Dio ci parla ancora?




Domanda: "Oggi Dio ci parla ancora?"

Risposta:
La Bibbia riferisce il fatto che Dio parlò in modo udibile alle persone molte volte (Esodo 3:14; Giosuè 1:1; Giudici 6:18; 1 Samuele 3:11; 2 Samuele 2:1; Giobbe 40:1; Isaia 7:3; Geremia 1:7; Atti 8:26; 9:15 — e questo è solo un piccolo assaggio). Non c’è alcun motivo biblico per cui Dio non potrebbe o dovrebbe voler parlare ancora oggi in modo udibile. Riguardo alle centinaia di volte che la Bibbia riferisce che Dio ha parlato, dobbiamo ricordare che esse si sono verificate nel corso di 4.000 anni di storia umana. Che Dio parli in modo udibile è l’eccezione, non la regola. Anche negli esempi riportati nella Bibbia di Dio che parla, non è sempre chiaro se si tratti di una voce udibile, di una voce interiore o di un’impressione mentale.

Oggi Dio parla davvero alle persone. Primo, ci parla attraverso la Sua Parola (2 Timoteo 3:16-17). Isaia 55:11 ci dice: “Così è della mia parola, uscita dalla mia bocca: essa non torna a me a vuoto, senza aver compiuto ciò che io voglio e condotto a buon fine ciò per cui l’ho mandata”. La Bibbia riferisce le parole di Dio a noi per ogni cosa che abbiamo bisogno di sapere per essere salvati e vivere la vita cristiana. In 2 Pietro 1:3-4 è scritto: “La sua potenza divina ci ha donato tutto ciò che riguarda la vita e la pietà mediante la conoscenza di colui che ci ha chiamati con la propria gloria e virtù. Attraverso queste ci sono state elargite le sue preziose e grandissime promesse perché per mezzo di esse voi diventaste partecipi della natura divina dopo essere sfuggiti alla corruzione che è nel mondo a causa della concupiscenza”.

Secondo, Dio parla attraverso le impressioni, gli avvenimenti e i pensieri. Dio ci aiuta a discernere ciò che è giusto da ciò che è sbagliato mediante la nostra coscienza (1 Timoteo 1:5; 1 Pietro 3:16). Dio sta conformando la nostra mente ad avere i Suoi pensieri (Romani 12:2). Dio permette che si verifichino degli avvenimenti nella nostra vita per dirigerci, cambiarci e aiutarci a crescere spiritualmente (Giacomo 1:2-5; Ebrei 12:5-11). 1 Pietro 1:6-7 ci ricorda: “Perciò voi esultate anche se ora, per breve tempo, è necessario che siate afflitti da svariate prove, affinché la vostra fede, che viene messa alla prova, che è ben più preziosa dell’oro che perisce, e tuttavia è provato con il fuoco, sia motivo di lode, di gloria e di onore al momento della manifestazione di Gesù Cristo”.

Infine, certo, probabilmente Dio parla talvolta in modo udibile alle persone. È alquanto dubbio, però, che questo si verifichi con la stessa frequenza con cui pretendono alcuni. Lo ripeto: anche nella Bibbia, il fatto che Dio parli in modo udibile è l’eccezione, non la regola. Se qualcuno afferma che Dio gli/le ha parlato, confronta sempre quanto è detto con ciò che dice la Bibbia. Se oggi Dio dovesse parlare, le Sue parole sarebbero in piena armonia con quanto Egli ha detto nella Bibbia. Dio non si contraddice. In 2 Timoteo 3:16-17 è scritto: “Ogni Scrittura è ispirata da Dio e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia, perché l’uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona”.


Torna alla home page italiana

Oggi Dio ci parla ancora?